antispasmodico

Per inibire gli spasmi muscolari e per calmare il “vento epatico”.

  • Esaurito
    Ocimum basilicum Alpino

    Chiamato anche “Basilico di montagna”, produce foglie verdi e lisce, dal profumo e sapore intensi.

  • Esaurito
    Ocimum basilicum

    Il nome basilico viene dalla parola greca “basileus” che significa “Grande Re” , questa pianta è anche conosciuta come Erba reale, protagonista della cucina mediterranea e provenzale.

  • Esaurito
    Ocimum basilicum purpurascens

    Il suo particolare sapore si sposa bene con piatti a base di pesce e crostacei.

  • Esaurito
    Lavandula angustifolia

    Per le pregevoli caratteristiche delle infiorescenze , la lavanda ha sempre avuto un largo impego popolare per impartire un gradevole profumo alle biancherie fresche di bucato, come repellente per tarme dei vestiti.
    Il forte profumo della pianta la rende tra le più intense delle aromatiche.

  • Melissa officinalis

    Il nome Melissa (dal greco antico: μέλισσα, «ape») è stato attribuito per la preferenza delle api a visitarne i fiori.
    Il suo impiego in terapia si diffuse tra il Medioevo e il Rinascimento .

  • Esaurito
    Mentha spicata

    Il mentastro verde o menta marocchina, ha un profumo più delicato e un sapore meno pungente ma al contempo più pronunciato rispetto alla menta piperita.

  • Esaurito
    Mentha piperita

    Viene usata per la preparazione di balsami e unguenti fin dall’antico Egitto.

  • Esaurito
    Rosmarinus officinalis

    Dal latino «rugiada di mare», accompagnava i nostri antenati fin dalla culla, grazie alle virtù soprannaturali di placare spiriti maligni e divinità.

  • Esaurito
    Valeriana officinalis

    La Valeriana è una delle piante più utili e note, sia in medicina popolare che in farmacia.

  • Esaurito
    Valeriana officinalis BLBP 19

    Questa variante, ottenuta da un’accurata selezione di coltura, ha un alto contenuto di olio essenziale, acido valerico ed estratto in radice.