Le piante Arcadia vengono cresciute senza fretta e in armonia con la natura, mantenendo intatte le loro proprietà con lo scopo di essere utilizzate per la cura del nostro corpo e per il piacere del nostro palato.

  • Laurus nobilis

    Già noto ai tempi dei Greci e dei Romani, consacrato al dio Apollo, era il simbolo della poesia, della gloria, della vittoria e della pace.

  • Esaurito
    Ocimum basilicum Alpino

    Chiamato anche “Basilico di montagna”, produce foglie verdi e lisce, dal profumo e sapore intensi.

  • Esaurito
    Ocimum basilicum

    Il nome basilico viene dalla parola greca “basileus” che significa “Grande Re” , questa pianta è anche conosciuta come Erba reale, protagonista della cucina mediterranea e provenzale.

  • Esaurito
    Ocimum basilicum purpurascens

    Il suo particolare sapore si sposa bene con piatti a base di pesce e crostacei.

  • Esaurito
    Allium schoenoprasum

    Emana un odore di cipolla, ma mitigato e ingentilito.
    La nostra Erba Cipollina viene venduta in vaso o fresca.

  • Aloysia Citrodora by Arcadia Esaurito
    Aloysia citrodora

    .. o erba di Maria Luigia, erba perseghina, limonetto, lippia, aloisio, erba piscella… La verbena odorosa è una pianta dai molti nomi, ma è inconfondibile la sua fragranza cedrina.

  • Esaurito
    Lavandula angustifolia

    Per le pregevoli caratteristiche delle infiorescenze , la lavanda ha sempre avuto un largo impego popolare per impartire un gradevole profumo alle biancherie fresche di bucato, come repellente per tarme dei vestiti.
    Il forte profumo della pianta la rende tra le più intense delle aromatiche.

  • Esaurito
    Origanum Majorana

    Adoperata dai Greci, raccomandata dai dotti Arabi, coltivata nell’Antico Egitto ove era nota come la Pianta di Osiride. Oggi, fra le erbe di gran classe , prevalenti nella graduata cucina saporosa.

  • Esaurito
    Melissa officinalis

    Il nome Melissa (dal greco antico: μέλισσα, «ape») è stato attribuito per la preferenza delle api a visitarne i fiori.
    Il suo impiego in terapia si diffuse tra il Medioevo e il Rinascimento .

  • Esaurito
    Mentha spicata

    Il mentastro verde o menta marocchina, ha un profumo più delicato e un sapore meno pungente ma al contempo più pronunciato rispetto alla menta piperita.

  • Esaurito
    Mentha piperita

    Viene usata per la preparazione di balsami e unguenti fin dall’antico Egitto.

  • Esaurito
    Origanum vulgare

    Dal nome latino che significa «splendore della montagna».

  • Esaurito
    Tanacetum coccineum

    Dall’alto potere insetticida.

  • Esaurito
    Petroselinum sativum

    Di origine macedone, utilizzato storicamente per le corone di vittoria.

  • Petroselinum hortense Esaurito
    Petroselinum hortense

    Utilizzato soprattutto per il pesce . storicamente apprezzato dalla nobiltà Napoletana.

  • Esaurito
    Rosmarinus officinalis

    Dal latino «rugiada di mare», accompagnava i nostri antenati fin dalla culla, grazie alle virtù soprannaturali di placare spiriti maligni e divinità.

  • Sàlvia officinalis L.

    La Salvia.Il nome viene dal latino “salvatrix”, quella che salva. I Romani la utilizzavano in medicina, attribuendole poteri divini, ma non in cucina.

  • Salvia Elegans Esaurito
    Sàlvia elegans

    Con il suo verde brillante la salvia elegans possiede un sorprendente aroma fruttato.

  • Edelweiss Esaurito
    Leontopodium alpinum

    La regina delle Alpi, un fiore raro che coraggiosamente vive nei luoghi più impervi della terra.

  • Thymus vulgaris

    Il nome deriva da una pianta Egiziana che serviva all’imbalsamazione, veniva anche bruciata nei rituali di sacrificio .

  • Esaurito
    Thymus fragrantissimus orange

    Varieta di timo dall’aroma all’arancia. Un tipo particolare di pianta che necessita 2 anni prima di raggiungere la sua vera aroma.

  • Esaurito
    Valeriana officinalis

    La Valeriana è una delle piante più utili e note, sia in medicina popolare che in farmacia.

  • Esaurito
    Valeriana officinalis BLBP 19

    Questa variante, ottenuta da un’accurata selezione di coltura, ha un alto contenuto di olio essenziale, acido valerico ed estratto in radice.

Nutrire il nostro corpo dentro e fuori attraverso l’utilizzo di prodotti naturali ci permette di avere cura del nostro benessere, avere rispetto per noi stessi e migliorare la qualità della nostra vita.

Le Erbe in Cucina

Utilizzare le aromatiche Arcadia in tavola significa conferire alla propria cucina un carattere decisamente profumato che riporta immediatamente agli odori e ai sapori della montagna e dei boschi.

Adoperare le piante aromatiche al posto di grassi oltre ad essere più salutare è un valido metodo per mantenere vivo lo spirito per prevenire la depressione!
Le erbe Arcadia possono essere utilizzate sui vostri cibi fresche, essiccate, cotte o aggiunte a fine cottura. Sta alla cura di chi sta dietro i fornelli stimolare la propria fantasia per realizzare nuove e gustose ricette!

FotoArt-Treu

Usi in cucina

Corpo e Benessere

L’uso curativo delle piante aromatiche e officinali affonda le sue radici in tradizioni antichissime legate soprattutto all’antica grecia dove conoscenze delle piante si mescolarono con teorie medico–filosofiche.

Nello specifico possono essere adoperate per usi medicinali, fitoterapici, erboristici, liquoristici, aromatizzanti, igienici, profumieri e cosmetici. (cfr.*)

tisane

Le informazioni contenute nel nostro sito hanno esclusivamente scopo illustrativo, possono essere modificate o rimosse in qualsiasi momento e potrebbero essere parziali. Comunque in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento. Le piante elencate non possono e non devono essere utilizzate per selezionare e applicare dei metodi di terapia e/o assumere farmaci. In caso di patologie, specie se gravi o acute, è sempre necessario consultare un medico, un farmacista o un altro specialista.

Per approfondimenti, la nostra Bibliografia è consultabile qui.